Cena Benefit e Dibattito – Maestre In Lotta

1 Febbraio dalle 19, Via Ponchia 8, Bergamo
MAESTRE IN LOTTA PER LA SCUOLA PUBBLICA

Ore 19.30 cena benefit no austerity e cassa legale kap
Ore 21.00 dibattito

Menù Cena – 12 euro – benefit (tutto vegetariano)

  • Pizzoccheri
  • Mix di torte salate
  • Tiramisù
  • Acqua, tè, vino e caffè inclusi

Con questa iniziativa daremo voce “locale” ad una mobilitazione nazionale iniziata ormai da più di un anno e che vede protagonista il personale docente e precario della scuola supportato dal Fronte di Lotta No Austerity.


La causa scatenante di questa mobilitazione è stata la scelta, del governo di allora, di licenziare diverse decine di migliaia di maestre. La decisione scellerata da parte del nuovo governo del “presunto cambiamento” di continuare su questa linea è in totale continuità con le scelte degli anni passati ovvero: “fare cassa” sulle spalle dei lavoratori della scuola e sul futuro delle prossime generazioni che, in buona sostanza, si vedranno private di un diritto imprescindibile: l’istruzione pubblica e di qualità.
Avremo il piacere di ospitare Emilia Piccolo del coordinamento di Milano con una delegazione delle maestre in lotta di Bergamo.


Approfondiremo nel dettaglio l’esperienza di questa particolare mobilitazione che ha avuto come cardine il rifiuto della concertazione e del “ricorsificio”, diffusissimi nel pubblico impiego.
Riprendendo le testuali parole delle attiviste “Non abbiamo mai avuto fiducia in una “giustizia” espressione di un sistema basato sulla mercificazione e lo sfruttamento dei lavoratori infatti in più occasioni abbiamo sostenuto lotte di altri settori, logistica e Alitalia solo per citare gli ultimi esempi.


Abbiamo sempre diffidato dei sindacati complici e delle associazioni legali di categoria.
Siamo convinte che solo le rivendicazioni dal basso e l’unione delle lotte possa garantire la difesa e la conquista dei nostri diritti. Quindi, a partire dal Natale 2017 abbiamo occupato uffici istituzionali, bloccato tangenziali, costretto i sindacati conflittuali a convocare scioperi unitari. Così abbiamo gestito in completa autonomia la nostra vertenza.
Tanto abbiamo conquistato, tanto ancora dovremo conquistare, per questo ai nostri posti ci troverete.”

IL FUTURO NON E’ ANCORA SCRITTO : LA MAESTRA NON SI TOCCA!!!

Kascina Autogestita Popolare Angelica “Cocca” Casile
Sportello Lavoro Bergamo
Fronte di Lotta No Austerity FLNA